Consolidate evidenze scientifiche hanno dimostrato come l’esagerare con l'apporto di frutta, verdura, cereali, pseudocereali legumi potrebbe essere addirittura controproducente.

Un'indicazione utile per ottenere proteine complete attraverso l'apporto di amminoacidi da fonti vegetali consiste nel consumare giornalmente sia fonti proteiche, come i legumi, che di carboidrati, come i cereali, decisamente meglio se integrali. Dunque, per non rischiare carenze di macro e micronutrienti prolungate nel tempo, sotto la supervisione di un esperto in nutrizione, si può compensare la penuria dei vari aminoacidi limitanti abbinando correttamente tra loro differenti proteine vegetali.

Negli ultimi due decenni l'interesse e l’avvicinamento degli individui al REGIME ALIMENTARE VEGETARIANO ed alle sue varianti (latto-vegetariano, ovo-vegetariano, latto-ovo-vegetariano e vegano) sono aumentati esponenzialmente. 

Di fatto ciò che muove maggiormente l’ago della bilancia delle differenze tra dieta onnivora e vegetariana sono le PROTEINE. Tali macronutrienti non sono infatti contenuti unicamente negli alimenti di origine animale: anche i prodotti vegetali ne sono ricchi e con una dieta a base vegetale correttamente bilanciata è possibile assicurarsi un discreto quantitativo di proteine, utile a ricoprire una parte del fabbisogno quotidiano del nostro organismo. 

Le proteine vegetali sono ricavate soprattutto dall’assunzione di LEGUMI e CEREALI INTEGRALI, che sono una eccellente fonte di fibre, minerali, vitamine e fitonutrienti antiossidanti. Occorre però sottolineare che, come per tutte le cose, è bene non eccedere con il loro consumo.

PROTEINE VEGETALI

VS

PROTEINE ANIMALI

L' alimentazione vegetariana, una scelta consapevole

seguici

  • Facebook Social Icon
  • Instagram

APPROFITTA DELLA NOSTRA MAILING LIST TIENI AGGIORNATA LA TUA SALUTE

MEDI CENTRO SERVIZI - Viale della Repubblica 205 - 31100 Treviso - P.IVA: 04895040261