Riflessologia Plantare

  La Riflessologia Plantare   

COS'E' E COME FUNZIONA 

La Riflessoterapia, o Riflessologia Plantare, è un'antichissima tecnica olistica basata sullo studio delle zone riflesse del piede risalente a oltre 5.000 anni fa, tuttora ampiamente utilizzata non solo come mezzo antidolorifico ma anche come valido strumento per il recupero e il mantenimento del benessere psicofisico.

 Un massaggio riflessogeno consiste nella stimolazione di determinati punti del piede che riflettono specifici organi del corpo, inviando messaggi al cervello attraverso il midollo spinale e i suoi recettori nervosi (sistema nervoso).

Questi messaggi vengono elaborati dal cervello e successivamente “rispediti” agli organi preposti determinando non solo un'intensa sensazione di benessere psicofisico ma anche il riequilibrio di tutti gli apparati interessati.

  

QUALI SONO LE INDICAZIONI?

 Ecco le fondamentali indicazioni per la sua applicazione:

  • PREVENZIONE E TRATTAMENTO di disturbi e squilibri (es.: insonnia, sinusiti, ansia, squilibri del ritmo sonno-veglia, cistite, eccessiva stanchezza, etc...)

  • RIEQUILIBRIO e SBLOCCO dei vari apparati (problemi di metabolismo, ritenzione idrica con edemi agli arti inferiori, problemi di digestione, stitichezza, etc...)

  • MANTENIMENTO del benessere (con conseguente induzione di un profondo stato di rilassamento e buonumore generale)

  • DEPURAZIONE dell’organismo dalle tossine

  • MIGLIORAMENTO del sistema circolatorio

  • EFFETTO ANTIDOLORE mediante la stimolazione a produrre un maggior carico di endorfine, sostanze che sono una difesa naturale contro il dolore (mal di testa, mal di schiena, cervicalgie e dolori osteoarticolari in genere, mestruazioni dolorose, mal di denti, etc...)

  • EFFETTO INTROSPETTIVO della persona, mediante un’acquisizione di maggior consapevolezza di sé

CONTROINDICAZIONI 

Se si desidera iniziare un trattamento riflessogeno ma si è in presenza di una o più condizioni tra quelle riportate qui sotto, consiglio di consultare sempre il proprio medico curante.

  • neoplasie attive e non operate

  • soggetti in cura chemio/radioterapica

  • diabete

  • micosi, verruche estese e tutte quelle situazioni in cui la cute si presenti non integra

  • primi 3 mesi di gravidanza

  • cardiopatie acute

  • malattie infettive

  • cancrena del piede

  • calcolosi renale

  • fratture del piede

  • stati infiammatori acuti

  • febbre

  • primi 2-3 giorni del ciclo mestruale 

 

QUANTO DURA  UNA SEDUTA

Un trattamento riflessogeno dura in media dai 45 ai 60 minuti.

Prima di sottoporsi alla seduta è consigliabile adottare un'alimentazione leggera (evitare cibo fast-food, fritti, alcolici e/o bevande gassate)

in collaborazione con Elisa Girotto

seguici

  • Facebook Social Icon
  • Instagram

APPROFITTA DELLA NOSTRA MAILING LIST TIENI AGGIORNATA LA TUA SALUTE

MEDI CENTRO SERVIZI - Viale della Repubblica 205 - 31100 Treviso - P.IVA: 04895040261